Consigli per la cura degli arti inferiori (es. piedi)

Livelli alti di glicemia possono provocare danni ai nervi periferici, con conseguente perdita della sensibilità nei piedi. Questo ti espone a lesioni che, se non identificate e medicate adeguatamente, possono complicarsi con infezioni cutanee. Le ferite possono non guarire bene e potrebbero provocare ulcere che a loro volta, se trascurate, possono portare a un danno ingravescente fino anche alla complicanza più grave, l’amputazione.
Ecco perché è importante seguire questi consigli per evitare complicanze agli arti inferiori:

  1. Controllati i piedi tutti i giorni
    • per ricordarti più facilmente, cerca di farlo a un orario fisso ogni giorno, ad esempio quando ti togli le scarpe la sera. Controlla la parte inferiore del piede (pianta), le unghie e in mezzo alle dita
    • verifica che non vi siano tagli o vesciche, puntini rossi, gonfiore e infezioni alle unghie (micosi)
  2. Lavati i piedi tutti i giorni
    • utilizza un sapone delicato e acqua tiepida
    • per evitare che la pelle si secchi, non impiegare più di cinque minuti per lavarti i piedi e non lasciarli a mollo
    • asciuga i piedi con una salvietta morbida, specialmente in mezzo alle dita
    • dopo averli lavati o dopo avere fatto il bagno, applica una crema idratante ma non in mezzo alle dita, dove l’umidità può promuovere la proliferazione di batteri
  3. Prenditi cura delle unghie
    • se devi tagliarti le unghie, fallo dopo esserti lavato e asciugato i piedi, quando le unghie sono più morbide ed è più sicuro tagliarle
    • arrotonda gli angoli con una limetta per evitare che si incarniscano
    • se non riesci a vedere o raggiungere i piedi flettendoti, o se non hai sensibilità nei piedi, o se le unghie sono spesse e incarnite, rivolgiti al medico
  4. In caso di ferite, vesciche, irritazioni, tagli o calli, non intervenire mai su queste zone da solo, utilizzando lamette, cerotti per calli o strumenti per la rimozione dei duroni
    • utilizza un disinfettante delicato, poi copri con un bendaggio sterile.
    • chiedi aiuto al medico; puoi anche rivolgerti a un podologo.
  5. Proteggi i piedi dal caldo e dal freddo
    • evita di applicare cuscinetti per il caldo o il freddo direttamente sui piedi. Poiché i tuoi piedi sono meno sensibili, potresti essere soggetto a tagli o vesciche senza accorgertene.
  6. Indossa sempre scarpe comode e calze:
    • non andare mai a piedi nudi, nemmeno in ambienti chiusi
    • le scarpe nuove devono essere comode quando le acquisti; cerca di comprarle nel tardo pomeriggio o la sera quando il volume dei piedi aumenta e compra quelle che calzano meglio
    • abituati lentamente alle scarpe nuove indossandole 1 o 2 ore al giorno
    • scegli calze di cotone o lana che contribuiscono a mantenere asciutti i piedi.
    • prima di indossarle, controlla l’interno delle scarpe assicurandoti che la fodera sia liscia e non siano presenti oggetti che possano provocare lesioni o irritazioni
    • indossa calzature in grado di sostenere e proteggere: evita sandali, scarpe aperte sul tallone o sulle punte oppure consumate

Smetti di fumare: il tabacco ha una serie di effetti negativi sulla circolazione, in particolare riduce il flusso di sangue alla periferia e, quindi, ai piedi, il che può provocare differenti complicanze.

5
su 1 solo votante.