Chi è a rischio di sviluppare il diabete?

Diabete di tipo 1

Il numero di nuovi casi di diabete di tipo 1 è in aumento. I motivi sono ancora oggetto di studio e forte è l’impegno da parte della ricerca a livello mondiale in questo campo. La causa non è unica e molteplici sono i fattori individuali ed esterni che, interagendo tra loro, possono portare alla malattia. Tra i principali fattori esterni: le caratteristiche e i cambiamenti ambientali e/o infezioni virali. La malattia può colpire persone di qualsiasi età, ma più frequentemente esordisce nei bambini o negli adolescenti/giovani adulti.

Diabete di tipo 2

Anche se le cause precise che portano a sviluppare il diabete di tipo 2 non sono del tutto note, diversi e ben identificati sono i fattori di rischio che si associano alla malattia:

  • Sovrappeso e obesità
  • Distribuzione del grasso corporeo (maggior rischio se c’è grasso addominale, valutabile con la misurazione della circonferenza vita)
  • Sedentarietà
  • Aumento dell’età
  • Alimentazione scorretta (consumo di grassi elevato, scarso apporto di fibre e di carboidrati a basso indice glicemico)
  • Etnia
  • Familiarità della malattia
  • Pregresso diabete gestazionale (il diabete che si sviluppa durante la gravidanza)
  • Peso alla nascita

Il numero di nuovi casi affetti da diabete di tipo 2 sta aumentando rapidamente in tutto il mondo, tanto che ormai, si parla di una vera e propria epidemia. Questa crescita è dovuta all'aumento dell’aspettativa media di vita (più popolazione anziana), allo sviluppo economico con aumento dell’urbanizzazione e, quindi, di stili di vita scorretti con diete meno sane e minore attività fisica. 1




1. IDF Diabetes Atlas (7th Ed.) (2015). Brussels, Belgium: International Diabetes Federation.

3
su 1 solo votante.